Zen Shiatsu

Lo Shiatsu è una disciplina nata in Giappone. La sua parola significa semplicemente "pressione con le dita”. I suoi benefici spaziano dai dolori muscolari alla fatica, agli infortuni. Esso inoltre a gli stessi benefici dell'agopuntura, grazie all’utilizzo di pressione in specifici punti lungo i meridiani. Viene utilizzato per problemi legati al sonno, o per problemi digestivi, per un deficit dei livelli energetici o problemi legati alla sfera emotiva, che conducono l'individuo allo stress e  all’ansia e successivamente agli attacchi di panico.

Lo Shiatsu nella sua forma classica e praticato su di un morbido futon (in ogni modo esso può essere praticato anche sul classico lettino, e anche su sedie speciali) la persona che riceve il trattamento dovrà indossare comodi ed elastici  indumenti, come ad esempio una tutta per fare sport, per facilitare i movimenti. 

il Praticante utilizza una combinazione di stretching lungo le linee dei meridiani, per incrementare la flessibilità, eliminando stagnazione di energia e incrementando il flusso energetico per ristabilire la regolare circolazione dei fluidi corporei. Esso è profondamente rilassante, e i suoi movimenti ricordano alcune posizioni Yoga, utili a sciogliere tensioni. Lo Shiatsu non è una cura bensì e utile nella prevenzione.

Massaggio del punto di pressione
Boy shouts covered his ears with his han

Shiatsu e lo Stress 

La primo cosa da capire per aiutarci a comprendere i meccanismi dello stress è che esso non è un infezione che attacca il nostro corpo, ma in realtà e un meccanismo funzionale del nostro corpo; esso esiste per una specifica ragione: cercare di risolvere un problema urgente che ha bisogno di essere risolto nel minor tempo possibile.

In questa situazione, il nostro corpo e completamente coinvolto nel risolvere questo problema (gazzella che deve scappare dal Leone): i reni si contraggono segregando adrenalina e cotisolo (il nostro corpo incrementa i sensori di allerta riducendo i sensori del dolore) la pressione sanguigna aumenta.

inizieremo mettendo un muro tra la nostra area emozionale il torace, e la nostra are razionale la testa, per essere coinvolti meno emozionalmente in modo da essere più lucidi.

Il diaframma si irrigidisce, cosi il respiro sarà corto utilizzando solo la parte alta del polmone invece che una respirazione naturale e diaframmatica, questo farà accelerare i battiti cardiaci inviando più ossigeno al cervello,  di conseguenza distorcerà la nostra percezione del tempo dandoci il senso di urgenza.

in questa situazione, al massimo della nostra energia disponibile, la nostra mente e in allerta è veloce, agili e notevolmente distaccati dalle emozioni.

Noi dobbiamo   "Risolvere il Problema" , per ritornare alla normalità, in questi casi come dicono i Taoisti "dovremmo lasciare andare, mollare la presa" per ristabilire i normali cicli vitali riportando il corpo alla normalità .

Sfortunatamente, troppo spesso, questo non avviene, un problema dopo l'altro,  le responsabilità ci schiacciano non permettendo a noi stessi neppure un attimo per rilassarci.

Questa costante pressione fa si che il meccanismo di stress rimanga sempre attivo, o diminuisce solo apparentemente diventando ancora più subdolo  e pericoloso in questo apparente stato di calma. L'ansia prenderà il sopravvento, un costante senso di vigilanza farà collassare il sistema immunitario, e forse compariranno qualche allergia e intolleranze.

In questi casi, lo Shiatsu può essere uno strumento prezioso per riconquistare il nostro diritto di staccare la spina, anche per brevi periodi, e poi ritornare a lavoro. Durante il trattamento la persona può  permettersi il lusso di pensare a se stessa, alleviare la tensione muscolare, ridurre la respirazione, eliminare le tossine, allenare la mente a percepire di nuovo uno stato  di rilassamento in cui la vita scorre e si rigenera; per poi, ritornare con più energia ai tuoi progetti e impegni con più entusiasmo e con un senso di soddisfazione e leggerezza

Shiatsu e gli attacchi di panico

Rifacendoci alla mitologia greca, il dio Pan (da cui la parola Panico deriva) è una parte istintiva dell'uomo. La sua improvvisa apparizione, provoca terrore nelle Ninfe che fuggono di fronte a lui. Più esse fuggono, più lui si sente in dovere di cacciarle. Questa situazione provoca il Panico nelle Ninfe è  il circuito psichico tra il desiderio di fuggire delle Ninfe  e l'eccitazione di Pan (più ho paura, più mi sento male, mentre il malessere cresce, anche la paura crescerà, caratteristica degli attacchi di panico).

Dentro di noi c'è l'istinto, la passione, la sensualità e l'energia primaria. queste sono parti che non vengono ascoltate da molto tempo in coloro che soffrono di attacchi di panico. Essa è la natura profonda dell'umanità.  Vivere in superfici intrappolati all'interno di ruoli e maschere, questa rigida personalità fà esplodere questa forza profonda violentemente, portando con se un messaggio profondo che è anche  la necessità di un cambiamento.

La divinità Pan, agisce  in questo modo quando arriva la primavera e risveglia la natura dal sonno dell'inverno, portando con se la freschezza di una nuova stagione. E' un dio che ha a che fare con le parti profonde degli umani e della natura. Lui è inoltre il dio dei sogni,  e sicuramente degli incubi. Seguendo questo percorso inizialmente ciò che emergerà sarà spaventoso. Ma attraverso la nostra consapevolezza e attraverso una volontà mirata ad affrontare  situazioni e ostacoli che sembrerebbero insormontabili, noi riusciremo a capire il messaggio del dio Pan (o l'attacco di Panico) comprendendo la direzione che dobbiamo  intraprendere per il cambiamento. Lo Shiatsu può essere utile per affrontare con calma e consapevolezza e per aiutare l'individuo ad intraprendere questo percorso. Una pulizia generale consente il recupero della profondità e del benessere dell'individuo che grazie allo Shiatsu troverà la propria via per capire meglio i campanelli d’allarme che il nostro corpo ci regala, il tutto accompagnato da una corretta respirazione. Coloro che soffrono di disturbi d'Ansia e attacchi di Panico sono esaltati dall'arte manuale che ha le sue radici nella saggezza orientale.

Donna sollecitata
Stame e pistillo

Allergie stagionali e lo shiatsu

Un'allergia non è altro che una reazione alla presenza di una sostanza ritenuta dannosa dal nostro sistema immunitario. Non è altro che un eccesso di difesa del nostro organismo. Attiva una produzione eccessiva di istamine causando lacrimazione agli occhi, starnuti, secrezioni nasali, ecc. Le cause di questo disagio sono per lo più i pollini delle piante e alcuni tipi di erba. 

In primavera avviene la rinascita, sia per le piante che per gli animali, la primavera è verde. Dentro di noi l'organo che contiene la sostanza verde e la bile in primavera, il fegato, si rigenera. Il fegato appartiene all'elemento legnoso ed è anche l'organo di difesa del sistema immunitario. Le allergie sono trattate con lo Shiatsu in autunno durante i mesi che vanno da settembre e Dicembre. Come prevenzione per il  nuovo anno. 

Con lo shiatsu iniziamo andando a trattare proprio il meridiano del fegato, durante questo periodo cercheremo di non mangiare cibi che potrebbero sovraccaricare il fegato, dormire bene e presto la sera non più tardi delle 23:00, perché proprio durante la notte il fegato si rigenera. Non somatizzare la rabbia, il fegato digerisce la rabbia. Gli integratori alimentari, come la tintura di tarassaco o il macerato glicerico di Ribes Nigrum, possono aiutare il fegato. Oppure le mele, i carciofi, disintossicanti naturali dell’apparato epatico sostituire il caffè con un buon te verde antiossidante. Il fegato purifica il sangue e fornisce tutti gli elementi necessari, al nostro organismo. Lo Shiatsu ti offre una prevenzione contro le allergie in modo totalmente naturale, attraverso dei trattamenti mirati che verranno offerti da settembre a Dicembre, prima dell'avvento della nuova stagione invernale. E successivamente prima dell’avvento della primavera durante la stagione di mezzo dal 15 marzo al 15 Aprile. Questa serie di sessioni è mirata alla prevenzione delle allergie, ma è anche una prevenzione per la stagione invernale, perché stiamo andando a riequilibrare e rafforzare il nostro sistema immunitario. 

Shiatsu e gravidanza

Lo shiatsu è utile per migliorare l'equilibrio e la circolazione di energia e quindi anche di sangue e fluidi corporei. Lo Shiatsu ti aiuta a rilassarti e di conseguenza a trattare positivamente i cambiamenti fisici ed emotivi della gravidanza. Il desiderio di un bambino è spesso affiancato da disagi psicologici e paure. Lo shiatsu è un'arte non invasiva, un rilassamento naturale che dà benefici effetti psico-emotivi (per l'ansia e le paure legate a questo evento), allevia il dolore alla schiena, alle gambe e ai muscoli in generale, aiuta a mitigare la nausea e stimolare la digestione e l'eliminazione. Riduce lo stress e l'ansia e migliora il sonno. I disturbi che possono interessare le donne in gravidanza sono molteplici.

- Il 1 ° trimestre è una fase molto difficile e instabile nel quale l'embrione deve attaccarsi stabilmente, i fattori fisiologici cambiano, la madre deve fare i conti con l'aumento del volume di sangue e liquidi nel corpo. Tra  i malesseri  più comuni ci sono: nausea mattutina, stanchezza e battiti cardiaci accelerati.

- Il 2 ° trimestre è più stabile, spesso la mamma ha più energia e questo tende ad essere la fase più semplice della gravidanza. La dimensione del bambino non blocca ancora il flusso di energia. Tuttavia potrebbe avere disturbi come bruciore di stomaco, mal di schiena, sciatica, affaticamento e stitichezza.

- 3 ° trimestre, a 34 settimane il feto si trova appena sotto lo sterno, il feto riempie l'utero / la cavità addominale,  tra gli organi della madre. La madre può provare la sensazione di mancanza di respiro, minzione frequente, disagio dopo aver mangiato (deve mangiare in piccole quantità più frequentemente), contrazioni di Braxtron-hicks, sensazione di pesantezza, affaticamento, possibile gonfiore ed edema a livello di caviglie e mani, difficoltà a dormire a causa di un disagio fisico. Questo stadio è un momento in cui la mamma deve riposare e non fare nulla di stressante o faticoso, preparandosi per il parto. Verso la fine della gravidanza la madre ha guadagnato da 9 a 14 kg (3,5 kg il bambino, liquido amniotico 3,5, 5,5 kg, placenta, sangue e fluidi corporei aumentano di 3,2 kg aumento del volume del seno e dell'utero). Ma ci potrebbero anche esserci dei problemi come l’insonnia, pre-eclampsia, Toxemia (PET), ipertensione, edema, parto prematuro, dolore nei legamenti, lassismo delle articolazioni, diastasi della sinfisi pubica (SPD), dove le articolazioni del tratto pelvico si rilassano in maniera eccessiva i tessuti connettivi che uniscono le ossa del pube insieme, Diastases Recti Abdominis (DRA), Tunnel carpale, vene varicose, emorroidi, sanguinamento vaginale, dolore addominale, debolezza della parete pelvica, collasso dell’arco plantare e anemia. Gli esercizi di Kegel sono raccomandati,  gli esercizi di squat non sono consigliati per la diastasi della sinfisi pubica .

  • Nell'ultima settimana possiamo usare lo shiatsu per incoraggiare l'inizio del travaglio.

DSC_6424 (2).JPG
DSC_6420 (2).JPG
gravidanza 1.jpg